Questo sito fa uso di cookies essenziali per il suo funzionamento. Cookies supplementari vengono usati a supporto delle funzionalità opzionali del sito o per compilare statistiche anonime d'utilizzo, al fine di migliorare la navigazione. Maggiori informazioni

MARCO USA IL SUO SMARTPHONE
PER CONTROLLARE I SUOI VALORI GLICEMICI

INFORMAZIONI SUL CGM
Cos'è il monitoraggio continuo del glucosio?

Il monitoraggio continuo del glucosio ti consente di monitorare continuamente i valori glicemici, e quindi di seguirne gli andamenti e i pattern. Richiede l'uso di un sensore del glucosio e un trasmettitore che misurano i valori glicemici ogni 5 minuti; ciò significa che riceverà 288 letture al giorno rispetto alle circa 6 - 10 letture del tradizionale test glicemico con puntura del dito.. La buona notizia è che non dovrà pungere il dito più volte di prima per ottenere tutti questi dati.

Cosa ancora più importante, il sistema Guardian Connect permette di visualizzare l'andamento dei valori glicemici. Inoltre, il sistema le permette di verificare se i valori sono in aumento o in diminuzione. In questo modo, potrà anche iniziare a prevedere possibili episodi ipoglicemici o iperglicemici. Inoltre, il sistema le permette di personalizzare gli avvisi predittivi degli eventi ipoglicemici e iperglicemici, in modo tale da avere la possibilità di agire prima che si verifichino. In seguito a un test glicemico regolare lei potrebbe che va tutto bene quando il display mostra un valore di 6mmol/l. Tuttavia, se la sua glicemia dovesse essere in rapida diminuzione, potrebbe andare in ipoglicemia anche a distanza di pochi minuti dal test. Guardian Connect di Medtronic è lo strumento che le serve per monitorare costantemente la glicemia.

Per andare al Modulo >>

COMPONENTI DEL MONITORAGGIO CONTINUO DI GLUCOSIO

COME FUNZIONA IL MONITORAGGIO CONTINUO DEL GLUCOSIO?

Il sistema di monitoraggio continuo del glucosio utilizza un sensore che va cambiato ogni 6 giorni e un trasmettitore che dura tutto l'anno.

Il sensore Enlite di Medtronic è composto da un elettrodo sottile e flessibile che può essere inserito appena al di sotto della propria pelle. Una volta inserito il sensore, non lo sentirà più. L'elettrodo è in costante contatto con il liquido interstiziale. La reazione chimica tra il glucosio e il materiale dell'elettrodo consente al sensore di misurare continuamente i valori glicemici. Un piccolo trasmettitore connesso al sensore invia questi dati al suo smartphone via Blootooth.

Poiché il sensore misura il glucosio presente nel liquido interstiziale piuttosto che in quello capillare, si verifica un ritardo fisiologico di circa sette minuti, corrispondente al tempo che il glucosio impiega per passare dal sangue al liquido interstiziale. Può capitare quindi che, in quel momento specifico, la lettura del test glicemico capillare e quella di Guardian Connect riportino valori differenti.